Alba Dorata e surrogati verso le elezioni europee

rtr33rdu-2-thumb-large

Alba Dorata e i partiti “derivati” tra gli aspiranti per le elezioni Europei. Quindici partiti si sono già registrati per partecipare alle elezioni europee di maggio.

Tra i partiti che vogliono concorrere all’elezione dell’europarlamento a maggio ci sono il recente partito Potami (fiume), un partito nazionalista turco nato in Tracia, due versioni dei neonazisti di Alba Dorata e un partito con 37 parole nel titolo.

Il partito neonazista Alba Dorata, così come il partito “putativo” chiamato Alba Nazionale nato a gennaio per l’evenienza in cui il  primo fosse stato vietato, sono tra i 15 partiti che hanno finora fatto domanda  presso la Corte Suprema per partecipare alle elezioni del Parlamento europeo del 25 maggio.

Il partito principale ha fatto domanda in nome del suo leader in carcere Nikos Michaloliakos, mentre Michalis Yannokononas per Alba Nazionale. Yonnokonas ha corso nel 2012 alle elezioni per Alba Dorata e si crede che sia un membro del suo comitato centrale.

Intende correre alle elezioni anche il partito Amicizia, Uguaglianza e Pace, guidato da Mustafa Ali Cavus, rappresentante della “Minoranza Turca-Tracia” nel nordest della Grecia.

L’elenco presenta anche il nuovissimo Potami, guidato da Stavros Theodorakis, e inoltre la partecipazione del solito Miltiadis Tzalazidis, in un partito con un nome composto da 37 parole: “Rinnovare la sinistra indipendente, Rinnovare la Destra, Rinnovare il Pasok, Rinnovare Nuova Democrazia, No alla guerra, Partito del Commercio , Io regalo la Terra, Io estinguo i debiti, Io salvo la vita, Io difendo il benessere dei Greci, Movimento del Lavoro Panagrariano della Grecia (PAEKE)”. Nelle elezioni del giugno 2012, il partito di Tzalazidis ha concorso  alla competizione elettorale ma senza ricevere voti.

Tutti i partiti che partecipano alle elezioni Europee e nazionali devono essere approvati dall’Aeropoago che si pronuncerà in questo caso l’11 Maggio. Nelle elezioni precedenti i partiti ritenuti anticostituzionali, come il partito monarchico Speranza Nazionale, sono stati eliminati dalla corsa elettorale.

Questi i partiti registratisi fino a  martedì, ma la lista è destinata certamente ad aumentare, dal momento che è noto che altri partiti stanno cercando di presentare la domanda.

 

La lista da enetenglish.gr:

Anticapitalist Left Cooperation for the Overthrow (Antarsya), led by a steering committee

Communist Party of Greece (KKE), led by Dimitris Koutsoumpas

Fighting Socialist Party of Greece (ASKE), led by an executive committee

Friendship, Equality and Peace, led by Mustafa Ali Çavuş

Golden Dawn, led by Nikos Michaloliakos

National Dawn, led by Michalis Yannokonas

National Resistance Movement (KEAN), Ippokratis Savvouras

National Unity Association (SEE), led by Christos Christidis

Organisation of Internationalist Communists of Greece (OKDE), led by a steering committee.

Party of Greek Hunters, led by Yiorgos Tsagkanelias

Popular Orthodox Rally (Laos), led by Yiorgos Karatzaferis

Potami (River), led by Stavros Theodorakis

Renewing Independent Left, Renewing Right, Renewing Pasok, Renewing New Democracy, No to War, Business Party, I Give Away Land, I Pardon Debts, I Save Lives, I Save the Wealth of the Greeks, Panagrarian Labour Movement of Greece (PAEKE), led by Miltiadis Tzalazidis

Society: Political Party of the Successors of Kapodistrias (Koinonia), led by Michalis Iliadis

Union of Centrists, led by Vasilis Leventis

 

Fonte: enetenglish

Traduzione di AteneCalling.org

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


8 − = due