Alba Dorata vuole il ripristino della pena di morte

30-3-2013
 
Più attuale che mai la richiesta di ripristino della pena di morte per i delitti efferati secondo Alba Dorata 

Secondo Alba Dorata esiste l’urgente necessità di dotare i corpi di polizia di armi da guerra per affrontare le bande armate di delinquenti stranieri.
“Gli immigrati assassini hanno trasformato il nostro paese in una giungla e lo stato non riesce a far fronte al problema. Chiediamo che i corpi di polizia vengano dotati di idonee armi da guerra per affrontare le bande armate di delinquenti stranieri.
Stranieri che vengono arrestati dopo vere battaglie e che vengono presto rilasciati (come nel caso dell’assassino georgiano di agenti della DIAS) o che evadono e continuano ad assassinare a sangue freddo i nostri innocenti connazionali (come nel caso degli Albanesi evasi dal carcere di Trìkala).
La pena di morte per questo tipo di efferati delitti è più attuale che mai”, riporta il comunicato emesso ieri da Alba Dorata.
 
Fonte: news247.gr
Tradotto da Atene Calling

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


6 − tre =