Alcune testimonianze sull’omicidio di Pavlos Fyssas

safe_image

Dal padre di Pavlos: “Gli amici di Pavlos hanno fatto un’osservazione contro Alba Dorata in un caffè, dove stavano guardando una partita di calcio. Qualcuno da un tavolo vicino li ha sentiti e ha telefonato ai membri di Alba Dorata. Le squadracce di Alba Dorata sono arrivate quasi contemporaneamente alla polizia in moto DIAS. Pavlos ha cercato di aiutare i suoi amici a sottrarsi alla situazione, ma è stato attaccato da un’altra squadra di Alba Dorata e circondato. Dopo, un altro membro di Alba Dorata che guidava contromano in una strada a senso unico, si è fermato e ha accoltellato a morte Pavlos, mentre i poliziotti della DIAS non intervenivano. Una ragazzo ha chiesto loro aiuto, ma non hanno fatto niente. Loro si sono solo avvicinati in seguito per arrestare il principale sospetto.

Da giornalisti vicini alla polizia: il 45enne che è stato arrestato dalla polizia, ha ammesso di essere l’assassino di Pavlos e di essere un membro diel partito nazista Alba Dorata.

Dal sindaco di Keratsini: gli aggressori erano neonazisti ben noti, questo è solo uno degli episodi di una serie di violenze, principalmente contro i migranti.

Da altri residenti locali: tutto questo sembra un’imboscata e non una discussione, c’erano dozzine di persone che davano la caccia e circondavano solo uno (Pavlos), le loro facce e uniformi sembravano le stesse di quelli che hanno attaccato i membri del partito comunista (KKE) pochi giorni fa.

Tutti i mezzi di comunicazione, tv, web e radio, continuano a diffondere confusione, ospitando membri di Alba Dorata in un tentativo patetico di rigirare le cose. Uno dei personaggi televisivi più orrendi (chiamati in Grecia “pappagalli” per la loro ripetizione della propaganda del governo), noto per le sue calunnie contro gli scioperanti, i manifestanti e le lotte dei lavoratori, Aris Portosalte ha perfino provato a convincere un parlamentare di Alba Dorata che loro dovrebbero assicurarsi che nessuno accusi il partito! Allo stesso tempo, c’è una pesante presenza di polizia intorno agli uffici di Alba Dorata, ufficialmente per un’ “indagine” (come se gli altri assalitori si nascondessero negli uffici centrali), ma la scena sembra più un cordone protettivo per i teppisti parastatli servi dello stato.

Pagina fb di Killah P: https://www.facebook.com/pages/Killah-P-Official/193077320738413

Concentramento di Salonicco: https://www.facebook.com/events/1414313695458645/

Fonte: athens.indymedia

Traduzione di Atene Calling

—————————————————————————————————————————————————-

By the father of Pavlos: Pavlos’ friends made a remark against Golden Dawn inside a cafe where they were watching a football match. Somebody from a nearby table overheard them and made a phonecall to Golden Dawn members. Golden Dawn squads arrived almost simultaneously with DIAS motorbike police. Pavlos tried to help his friends evade the scene, but he was ambushed by another Golden Dawn squad and surrounded. Then another Golden Dawn associate drove with his car opposite in an one-way street, stopped and stabbed him to death, while the DIAS policemen did not intervene. One girl asked them to help but they didn’t. They only approached afterwards to arrest the man with the main suspect.

By police-affiliate journalists: the 45 year old that was arrested by the police, admitted being the one who murdered Pavlos and being a member of the Golden Dawn neonazi party.

by the mayor of Keratsini: the attackers were well-known neonazi members, this is only one of a series of violence against mainly immigrants.

By other local residents: it all seemed like an ambush and not an arguement, there were dozens of people hunting down and surrounding one (Pavlos), their faces and uniforms resemble to the ones that attacked the communist party (KKE) members a few days earlier.

All the mass media, tv, web and radio, continue to spread confusion, hosting Golden Dawn guest speakers in a pathetic attempt to turn things around. One of the most hideous tv personas (called “parrots” in Greece for their repetition of government propaganda) notorious for his slander against strikes, demonstrations and workers struggles, Aris Portosalte even tried to convince a Golden Dawn parliamentary representative that they have to make sure that nobody would speak about Golden Dawn in such an accusatory way!

At the time, there is a heavy police presence around Golden Dawn offices, officially due to an “investigation” (as if the other attackers would hide in their central offices), but the whole scene seems rather as a cordon of protection to the state’s useful parastate thugs.

Killah P’s facebook page: https://www.facebook.com/pages/Killah-P-Official/193077320738413

Thessaloniki gathering: https://www.facebook.com/events/1414313695458645/

Source: athens.indymedia

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


2 + = sei