Chanià: danneggiata la sede di Alba Dorata dopo un’aggressione razzista

www.kar.org.gr_2015-03-26_06-55-17_screen-shot-2015-03-26-at-8.52.52-am-1

La sera di mercoledì [25/3/2015, n.d.t.] a Chanià un gruppo di giovani, segnalati come appartenenti ad Alba Dorata, ha aggredito verbalmente alcuni migranti e ferito un cittadino che aveva provato a prendere le difese delle vittime dell’aggressione razzista. In seguito, un gruppo di ignoti ha attaccato gli uffici di Alba Dorata.

Nel tardo pomeriggio del 25/3 un gruppo di giovani ha aggredito verbalmente alcuni migranti che si trovavano a Splanzia, nei pressi di Chanià. Un medico, notando la scena, è intervenuto chiedendo il motivo dell’aggressione. Poco tempo dopo gli aggressori hanno visto il medico che camminava solo lungo via Daskaloghiannis, sono scesi dall’auto su cui viaggiavano e lo hanno colpito violentemente con un oggetto. In seguito, sono entrati in automobile e si sono dati alla fuga.

Il medico ha riportato ferite al volto è stato trasportato all’ospedale di Chanià, dove è ricoverato per motivi precauzionali. Secondo flashnews.gr, dopo l’aggressione si è svolto un raduno spontaneo di solidarietà, da cui si è staccato un gruppo, che si è diretto agli uffici di Alba Dorata. Il gruppo ha fatto irruzione negli uffici dell’organizzazione neonazista e ha provocato danni materiali. Contemporaneamente, un gruppo di persone si è diretto al “Museo della Nazionale greca” dell’associazione “Faro biancoceleste”, provocando anche lì danni materiali.

Fonte: kar.org.gr

Traduzione di AteneCalling.org

1 comment for “Chanià: danneggiata la sede di Alba Dorata dopo un’aggressione razzista

  1. marilena aldini
    aprile 7, 2015 at 7:15 pm

    Un uomo solo in difesa dei migranti e contro un gruppo di fascisti.
    Un gruppo di fascisti contro un uomo solo.
    Sempre la stessa vigliaccheria,non esiste fascista che non sia un codardo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


otto + 9 =