ERT risponde alle minacce del Ministero delle Finanze

images

QUI ERT ! QUI ERT !

Al Ministero delle finanze rispondiamo: MOLON LAVE’ *

 

* La frase “Molòn labè” («Μολν λαβέ» ossia: «Venite a prenderle») riportata da Plutarco in “Apoftegmi spartani”, e’ la Risposta data da Leonida,alle Termopili, alla richiesta dei Persiani di deporre le armi. Tale detto è talmente radicato nella tradizione greca che, quando nel 1973 l’esercito intimò di cedere le armi agli studenti del Politecnico di Atene, in rivolta contro la dittatura dei colonnelli asserragliati all’interno dell’Università, pare che essi risposero usando proprio la frase di Leonida: “Molon Labè! Venite a prendervele” (N.d.T) 

 

L’ordine di sgomberare il palazzo della Radiotelevisione da parte di coloro che  trasgrediscono la legge e violano ogni principio di Diritto Costituzionale, temono la Democrazia, temono la leggittimita’,

E’ violenza per farci arrendere!

E’ violenza per farci inginocchiare!

E’ violenza per spaventarci!

Rispondiamo, fedeli alle prescrizioni della nostra coscienza e con elevato senso del dovere,

continuiamo senza tentennamenti la nostra lotta, difendiamo la Democrazia !

Vengono violati brutalmente i diritti dei lavoratori e la Democrazia.

I lavoratori non permettono a nessuno di rappresentarli e di negoziarli!

Vogliono dimostrare a tutti i lavoratori del settore pubblico che hanno trovato il modo per LICENZIARE gli impiegati pubblici, per aggiungere altri cittadini alla disoccupazione che aumenta a ritmi vertiginosi!

Vogliono comprimere la Democrazia, ogni principio di Diritto del Lavoro!

Rispondiamo: L’ormai dipartitico Governo, con l’autoritarismo non ci terrorizzera’

Lavoriamo per la Televisione Pubblica ERT , difendiamo la Democrazia !

Non metteremo fine alla lotta se tutta la ERT non aprirà come se non avesse chiuso neanche un giorno, senza nessun licenziamento, senza trasgredire i diritti dei lavoratori.

L’ufficio legale esaurirà ogni mezzo giuridico!

Gli stessi che hanno assunto le amministrazioni corrotte, gli stessi che hanno gradualmente trasformato la Radiotelevisione Pubblica in un meccanismo di propaganda governativa, si presentano ora come gli incorruttibili che imporranno la trasparenza spegnendo la ERT.

IL SILENZIO DI ERT

E’ IL SILENZIO DEL NOSTRO PAESE

E’ IL SILENZIO DELLA DEMOCRAZIA

E’ IL SILENZIO DELLA NOSTRA CULTURA !

Chiamiamo tutti coloro che sostengono la nostra lotta a raggiungerci qui al Radiomegaro, ogni ora, ogni giorno…

Esigiamo il ripristino del diritto del popolo a CIVILTA’, LAVORO, CULTURA, INFORMAZIONE, DIGNITA’ PER TUTTI

La lotta per il ripristino della Democrazia è una questione vitale per il popolo!

QUI ERT ! QUI ERT ! TRASMETTITORE DI DEMOCRAZIA !         

Fonte: ertopen

Traduzione di Atene Calling

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


quattro + = 8