ERT vince il premio “Freedom for Fear”

ImageProxy (1)

“Pensano che ci intimidiranno, pensano che ci piegheremo, noi però continuiamo come prima. Qualsiasi cosa facciano, quante forze di polizia mobilitino, quanta violenza usino, non importa, noi continueremo la nostra opera, continueremo a credere nella Democrazia, continueremo a servire la costituzione e i valori umani, continueremo a servire la libertà di espressione e della parola” ha detto Gavriil Kassimatis, Segretario Generale della POSPERT, durante la sua premiazione nella conferenza del consiglio esecutivo di UNI-GLOBAL a Dublino. 

Il signore Gavriil Kasimàtis a nome del personale di ERT, con il premio  “Freedom from Fear”:

“Oggi è per noi un giorno speciale.

La vostra decisione di premiarci con l’UNI Global Union Freedom from Fear Award, è per noi un onore particolare e una responsabilità.

Ho l’onore di prendere questo premio. Questo premio però non appartiene alla presidenza della PROSPERT. Noi lo prendiamo nel nome dei nostri colleghi tecnici, amministrativi, giornalisti, direttori, operatori che hanno messo la loro professionalità e la loro anima in questo tentativo. Ad Atene, a Salonicco e in tutti le 19 stazioni radiofoniche di ERT in tutta la Grecia, da Orestiada e Florina, fino a Chania e Rhodi.

Questo premio lo dedichiamo inoltre ai nostri colleghi, che dalla mattina alla sera stanno attraversando il paese su ogni sua cima per attivare i trasmettitori della Radio e della Tv.

Questo premio lo dedichiamo alla memoria dei nostri colleghi che hanno dato la propria vita durante questa lotta, nella memoria dei solidali che hanno sostenuto questo tentativo e si sono sacrificati dentro e fuori dall’edificio della ERT.

Lo dedichiamo ai lavoratori che lottano nel nostro paese e ai disoccupati provati, colpiti brutalmente dal governo, in tutto il popolo che lotta per capovolgere questa politica distruttiva.

Questo premio deve fare da esempio alle Organizzazioni lavorative e alle Federazioni, che ancora non hanno dato la loro responsabile presenza nella lotta del popolo greco, non hanno corrisposto fortemente alle richieste dei loro membri. È ora di farlo. Vi ringraziamo ancora una volta per il continuo sostegno, morale e materiale, per la solidarietà e per il sostegno”.

I popoli in tutto il mondo uniti vinceranno. 

Fonte: ertopen

Traduzione di Atene Calling.org

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


sei × 4 =