Grave censura contro Tsipras

ΣΗΜΑ ΛΟΓΟΚΡΙΣΙΑΣ ΤΗΛΕΟΡΑΣΗ

Ieri, il governo Samaràs-Venizelos ha aggiunto una nuova pagina di censura alla bibbia nera dell’informazione greca durante questo governo, rendendo ormai ovvio di aver perso il controllo e trovarsi in uno stato di panico. Con un brutale intervento nella direzione del surrogato della Televisione Pubblica, Maxìmu (il palazzo del governo greco, n.d.t) ha ordinato alla direzione di NERIT di trasmettere solo la conferenza stampa che Alexis Tsipras terrà domenica e non il discorso che pronuncerà sabato alla Fiera Internazionale di Salonicco. Una cosa mai vista dopo la Metapolitefsi (periodo che segue la dittatura, n.d.t.) per il capo dell’opposizione parlamentare.

Maxìmu nel ruolo del Grande Censore in vista delle elezioni

Il direttore generale V. Thomòpoulos ha accettato di eseguire l’ordine, informando Kumundùru (la sede di Syriza, n.d.t). Questo fatto, però, è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso per il presidente del Consiglio Amministrativo della NERIT Antònis Makridimìtris e per il sostituto amministratore delegato R. Morònis, che hanno presentato le dimissioni, nonostante fossero stati designati dal governo Samaràs.

Fonte: avgi

Traduzione di AteneCalling.org 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


quattro − 3 =