Il direttore della Eldorado Gold corre ad Atene

iem9ijdwupam

È arrivato ad Atene di corsa il direttore generale della Eldorado Gold, che ha sede a Vancouver. Come viene riportato dal Globe and Mail, il signor Wright incontrerà dei rappresentanti del governo di Syriza.

“Il direttore generale della Eldorado Gold Corp, il più grande investitore straniero in Grecia, dice di essere convinto che il nuovo governo di sinistra radicale di Syriza sosterrà il progetto di estrazione dell’oro della società di Vancouer, anche se un membro del consiglio dei ministri di Syriza si è impegnato ad annullarlo. Il ministro greco della Energia Panagiotis, Lafazanis, aveva dichiarato: “Siamo contrari all’investimento sulle miniere d’oro a Skouries e useremo tutti i mezzi legali per sostenere questa nostra posizione”.

Secondo le nostre informazioni, all’incontro sarà presente anche il sindaco del comune di Aristotele Giannis Michos, sul quale la società [canadese, n.d.t] vuole far pressione affinché l’ “investimento” venga accettato.

L’argomentazione di Wright sembra essere la solita: “La stragrande parte della società locale sostiene l’investimento, i manifestanti sono una piccola, anche se rumorosa, minoranza”.

In passato, al fine di mostrar di avere l’ “appoggio della società locale”, la società ha utilizzato l’argomentazione dei “12 paesi”, cioè i 12 dei 16 paesi del Comune di Aristotele che avevano eletto come sindaco Christos Pàchtas, sostenitore dell’Eldorado. Quando, alle elezioni del 2014, anche questi paesi hanno votato il suo avversario Giannis Michos e lo stesso Pachtàs ha ammesso che “la gente ha votato alle elezioni pensando alla questione delle miniere d’oro” quell’argomentazione è stata sostituita dalla tesi delle elezioni nazionali. Come se la gente del Comune di Aristotele non avesse altro criterio, pensiero, impegno politico, come se non avesse alcuna altra ansia e avesse votato alle elezioni nazionali esclusivamente in base alla sorte dell’ “investimento”.

E poi l’altra fiaba: “Ovviamente, abbiamo provato in tribunale che l’investimento è in piena conformità con tutte le regole”.

Questa è la parte migliore. A proposito della legalità dell’investimento leggete questo rapporto. La verità è che il loro investimento è una struttura senza fondamenta, perché è illegale nella parte che è stata definita sin dall’inizio come obiettivo principale e su cui è basata l’intera struttura dell’investimento. La metallurgica d’oro. La grossa truffa della metallurgica, il problema più importante della Decisione Ministeriale Comune e che senza alcun dubbio porterebbe al suo annullamento, in modo molto conveniente per la società, non è stata giudicata dalla Corte Amministrativa Suprema.

La tela, però, ha già iniziato a sbrogliarsi. E questo il signor Wright lo sa.

Fonte: antigold

Traduzione di AteneCalling.org

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


tre × 2 =