La Corte Suprema ha deciso l’estradizione di Erdogan Cakir in Francia

baff6fdd48e83d808c46ad95e0e57579_L

La Corte Suprema  ha deciso l’estradizione del rifugiato politico. In un suo comunicato il Comitato di Solidarietà ai rifugiati politici turchi e curdi dichiara:

“La Corte Suprema ha deciso l’estradizione di Erdogan Cakir in Francia. Al processo tenutosi oggi il giudice, leggendo la sentenza, ha sottolineato che l’ultima parola spetta al ministero della Giustizia e questo ci ha fatto capire che non sapeva nulla del processo: un giudice non può non sapere che il ministero della Giustizia non è competente nei processi europei di estradizione .

Questo verdetto significa che la Grecia approva la sentenza di molti anni di reclusione imposta dalla Francia a Erdogan Cakir per le sue attività democratiche. Se d’ora in poi in Grecia verranno processati militanti, sindacalisti, democratici per le loro attività democratiche, saremo in una situazione che non può sorprenderci. Questa è una sentenza contro la democrazia e la lotta contro il fascismo. E’ un attacco contro i fondamentali diritti democratici.

Abbiamo lottato per 53 giorni con determinazione contro le minacce di estradizione e per diffondere le pressioni degli stati in tutta Europa e in Turchia. Il risultato di questa resistenza è la vittoria, visto che i Tribunali hanno rigettato le domande di estradizione in Turchia e si è stato creato un clima di solidarietà.

Oggi, la sentenza della Corte Suprema sul caso di Erdogan Cakir è un attacco ai diritti democratici e le libertà della sinistra greca e dei militanti in Turchia. Possiamo fermare questo attacco solo con la solidarietà, la resistenza e la determinazione. Come la solidarietà rafforzatasi in seguito al determinante sciopero della fame di 53 giorni ha fermato le estradizioni in Turchia, così con una resistenza determinata fermeremo questa politica di attacchi. Questa lotta non è finita, dovunque ci troveremo continueremo a lottare contro l’imperialismo e il fascismo, organizzando la solidarietà e la resistenza”.

Fonte: ertopen

Traduzione di AteneCalling.org

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


sei + = 12