Nel 2012, 845.984 disoccupati non hanno lavorato neanche un giorno

jobless
La società greca geme sotto il peso delle alte percentuali di disoccupati, specialmente dei disoccupati di lungo periodo, cioè 845.984 persone che hanno cercato invano lavoro negli ultimi dodici mesi.
Il governo si prepara a prendere ulteriori misure di austerità, si inginocchia al volere della troika e il ministro del lavoro G. Vrutsis ha altro da fare, occupato con i tagli di stipendi e pensioni…
Nel quarto trimestre del 2012 (ottobre – dicembre), secondo l’Istituto Greco di Statistica, la disoccupazione ha raggiunto  il 26% , quando nel corrispondente periodo del 2011 era al 20,7%. Il numero dei disoccupati è arrivato al 26,3%  e l’occupazione è precipitata di nuovo, registrando un calo del 6,4% rispetto al quarto trimestre del 2011.
Così, la stima del numero degli occupati è di 3.681.926 persone e quella dei disoccupati, sempre per il quarto trimestre 2012, è di 1.295.535 persone. Il 24% di queste persone non è mai riuscita a lavorare fino ad oggi, nonostante cerchi lavoro. I disoccupati di lungo periodo (coloro che cercano un lavoro da 12 mesi e oltre, indipendentemente se “giovani” o “vecchi” lavoratori) sono il 65,3%.
La popolazione femminile continua ad esser maggiormente colpita  perché la percentuale di disoccupazione è al 29,7%, quella degli uomini al 23,3%. Il dato più alto sulla disoccupazione è stato registrato per i giovani di 15-24 anni (57,8%), percentuale che per le giovani donne arriva al 65%!
Anche il livello di educazione costituisce una pietra fondante per trovare o mantenere il posto di lavoro, poiché il prezzo della crisi è più alto per chi  non ha mai frequentato la scuola. Infatti la percentuale più alta di disoccupazione comprende quanti non sono andati per niente a scuola (41,9%), seguiti dalle persone che hanno un diploma di istruzione primaria (30,9%). Le percentuali più basse riguardano chi ha conseguito un dottorato o un master (14,3%) e i laureati (16,6%).
Originale in greco: efsyn

Tradotto da Atene Calling

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


× 8 = sedici