Nuove prove contro Alba Dorata dai pc sequestrati

c83df31386ed7035cc725d3bbea67874_XL

Prove che scottano sono state trovate nei computer sequestrati nelle case dei deputati di Alba Dorata, Ilias Kassidiaris, Giorgos Germenìs, Giannis Lagòs e del capo degli albadorati Nikos Michaloliakos.

Nel fascicolo sono compresi i “20 principi della propaganda” e foto e video dei discorsi di giuramento dei nuovi membri di Alba Dorata, in presenza di Nikos Michaloliakos e Giorgos Germenis, vestiti da Ku Klux Klan, e con un membro del partito che si alza, parla e saluta in modo nazista.

“Sono di Alba Dorata perché siamo rivoluzionari. Uccidiamo l’ebreo che nascondiamo dentro di noi” riporta durante il giuramento un membro di Alba Dorata.

Un altro membro di Alba Dorata sottolinea: “Chi si lamenta ma rifiuta di alzarsi dal divano è un verme e merita di essere schiacciato. Il giorno del giudizio, lontano dalle teorie dei preti sul perdono dei peccati, non chiederemo se fino a quel momento è oscillato tra destra e sinistra, perché quel giorno semplicemente oscillerà con la gola appesa”.

“L’albadorato è un rivoluzionario” riporta un altro membro di Alba Dorata, mentre un altro sottolinea: “Sì, sono nazista. Se qualcuno lo vuole, cambieremo il mondo insieme. Tutti sono traditori e meritano un’ascia pesante”.

Nel fascicolo è compreso anche il discorso di Nikos Michaloliakos in una taverna, prima delle elezioni del 2012, dove si rivolge ad alcuni membri di Alba Dorata dicendo: “Dicono che noi siamo i fascisti cattivi, i nazionalisti. La verità è che non hanno torto. Il nostro obiettivo non è quello di rendere migliori quelli che si trovano oggi in parlamento, di correggere le forze politiche che sono corrotte e finite, ma di distruggerli una volta e per sempre”.

Fonte: ertopen

Traduzione di AteneCalling.org

Intanto, sempre nei computer sequestrati, è stata trovata la mappa di Exarchia con le indicazioni degli obiettivi dei nazisti. Praticamente tutte le strutture e gli spazi del mondo anarchico e della sinistra.

Fonte: thepressproject

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


nove × 9 =