Salonicco, sviene per la fame negli uffici del comune

Una donna va a chiedere un lavoro al segretario generale del comune e sviene per la fame davanti a lui ‏
30-3-2013
Il segretario generale del comune di Salonicco Thomàs Psaràs, ovviamente sconvolto dall’esperienza vissuta, ha raccontato che una donna disoccupata madre di tre figli con un marito anch’egli disoccupato, si era recata qualche giorno fa nel suo ufficio del comune di Salonicco per chiedere un lavoro. La donna gli ha confessato che la DEI [società elettrica greca, n.d.t.] le aveva tagliato l’elettricità almeno da un mese, visto che essendo disoccupati non erano in grado di pagare la bolletta. Inoltre la situazione economica della famiglia era talmente peggiorata da non potersi permettere nemmeno di comprare  il latte per i loro figli”.
Nel corso della discussione la madre disoccupata è svenuta di fronte al segretario generale, che ha chiamato un medico per i primi soccorsi.
“Il parere del medico è stato scioccante. La donna non mangiava da almeno tre giorni!”
Fonte: left.gr
Originariamente tratto da: thesstoday.gr
Tradotto da Atene Calling

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ tre = 11