Sangue, onore, bandiera Albanese dentro Alba Dorata

Sangue, onore, bandiera Albanese  (lo slogan dell’Alba Dorata è sangue, onore, bandiera greca  – èma timì chryssì avgì
È uscito l’altro ieri  per le strade il moderno Karaiskàkis  (Georgios_Karaiskakis ) con i suoi ragazzi, questa volta non per liberare Mesològhi dai turco-albanesi di Ibrahim Pasa, ma dai moderni dittatori della nostra Razza, i venditori ambulanti stranieri. 
Tra i membri della banda, si distingue una faccia che non potresti proprio definirla Ariana, una faccia che somiglia un pò ad un trafficante di droghe messicano e ad pòa  un carceriere del Midnight Express. 
Razza ariana e dio santo..
Non importa, tanto anche i Waffen – SS hanno cominciato gli sconti sulla arianità della razza, quando il cerchio cominciò a stringersi e hanno accettato tra di loro anche altre razze non ariane, inferiori. 
Il nostro amico quindi, è membro di una razza “inferiore”, cioè è albanese e si chiama Roberto Chaidi. Del Nord Epirus probabilmente (vediNorthern_Epirus ) il nostro fratello, ma temo proprio che non saranno d’accordo i suoi compagni quando urlavano ballando in cerchio “non diventerai mai greco, albanese, albanese” durante la partita della Nazionale di calcio a Sotìris Nìnis (calciatore greco, di origini albanesi
E sembra proprio che questo tizio non diventerà mai greco, almeno non lo è diventato ancora, in quanto cercando sulla Gazzetta Ufficiale dove vengono riportati i nomi di coloro che ottengono la nazionalità greca, non risulta proprio. Strano, x un patriota così appassionato, di non voler proprio diventare Greco anche con il timbro, visto che le procedure x gli espatriati sono assai semplici. 
Forse però la fedina penale ne costituisce qualche tipo di problema…
Ma anche così non importa, basta che sia greco nel cuore. E lo dimostra chiaramente oltre che con le sue azioni – ripulendo il luogo – anche delle foto sul suo profilo facebook. Il nostro amico è proprietario dell’albergo   “hotelpalacelukovaHotel Palace Lukova sulle coste albanesi. Nella foto sul suo profilo facebook prende una posa tutto orgoglio di fronte alle mattonelle a forma di meandro vicino alla piscina del suo albergo. Le bandiere alle sue spalle nn consideratele uno sconto alla nostra ideologia, sono giusto x confondere le idee. 

Quanto surrealismo entra in una foto? Albanese albadorato si fa fotografare con orgoglio di fronte ai meandri greci antichi..in fondo ondano orgogliose la bandiera americana, l’albanese e quella europea. 
Ci dispiace però il fatto che il posto in cui si trova l’albergo non ci permette usarlo per gli incontri tra combattenti, ma ci accontentiamo ospitando eventi come il concorso Miss Albania 2011. E non vi confondete dalla felicità che mostriamo nel video che segue. Questo ha che fare con il fatto che guardando ai corpi che ondeggiano di fronte a moi, ci rendiamo conto che non valgono un cazzo confrontandoli con la bellezza della greca, la superiorità della Razza anche nei culi è più che ovvia. 
La predisposizione xò della razza nn ci lascia rilassare, se non conquistiamo il mondo. Creiamo quindi una casa di moda, il Roberto Chaidi Fashion. 
Maglietta “Roberto Chaidi Fashion”. Abbi paura Roberto Cavalli. 

Questo ci permette di vendere calze femminili in Russia ( HYPERLINK “noskyoptomγυναικείες κάλτσες στη Ρωσία,) alle quali con orgoglio mettiamo la bandiera greca e con orgoglio scriviamo in perfetto greco albadorato: EΛΛΗΜΝΙΚΗ ΕΠΕΙΧΗΡΗΣΗ. ( in Greco corretto sarebbe ΕΛΛΗΝΙΚΗ ΕΠΙΧΕΙΡΗΣΗ..risulta in quasi tutte le occassioni che gli albadorati nn sanno scrivere bene il greco, proprio uccidono la lingua ed è uno dei punti di divertimento su di loro..infatti anche l’alzatevi ordinato da kassidiàris la notte delle elezioni, in greco antico era sbagliato e Χρυσή Αυγή da tutti viene scritta Xροισεί Αυγοί ο cmq in vari modi sbagliati  foto
EΛΛΗΜΝΙΚΗ ΕΠΕΙΧΗΡΗΣΗ: scrivi bene o marcisca
L’augurio di tutti noi xò è che le sue imprese vadano bene di questo meritevole ragazzo della Razza, altrimenti temo proprio che sarà costretto a vendere delle calze nei mercatini etnici del paese, con il rischio diretto di essere vittima dei suoi simili…
P. S Prendere in giro questo bullo nn intende abbellire la pericolosità delle sue attività e dei suoi simili , ma di esporre la loro ipocrisia. L’organizzazione non è niente altro che una banda criminale di spregiudicati uomini della notte. 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ sei = 12