Sono già usciti dal carcere i dirigenti albadorati

b594de04e56fd0d818dbd28274d54622_L

I giudici hanno deciso la scarcerazione dei parlamentari di Alba Dorata: Kassidiaris (con il divieto di uscire dal paese e 50.000 euro di cauzione), Panaghiotaros e Michos (divieto di uscire dal paese). Solo per Lagòs è stata disposta la custodia cautelare. Mentre usciva dal tribunale, rivolto ai giornalisti, Panaghiotaros ha detto: “Ora vedrete, schifosi”.

Intanto, pare che la polizia stia “dimenticando” nomi e dati personali dei testimoni sotto protezione che parlano di Alba Dorata nel fascicolo inviato agli avvocati.

Guarda anche: contropiano e  reuters

Aggiornamenti:

Kassidiàris sapeva chi era il testimone protetto. Hanno condiviso per sbaglio le generalità della persona che ha dato informazioni contro il partito nazista. Quando Ilìas Kassidiàris si è presentato davanti al GIP era già stato informato delle generalità del testimone protetto, che ha dato alle autorità numerose informazioni sulle attività di Alba Dorata. Il deputato del partito di estrema destra conosceva il nome, il cognome e l’indirizzo del testimone, mentre ha detto al GIP che si tratta di una persona senza alcuna morale, che chiedeva dei soldi ad Alba Dorata, che proveniva dai “Greci Indipendenti” e che è stato cacciato via dall’organizzazione per comportamento inadatto. Secondo le informazioni diffuse, le generalità del testimone si trovavano nel fascicolo e per sbaglio sono state date ai 50 avvocati degli imputati per l’attività di Alba Dorata.

Fonte: lifo

Traduzione di Atene Calling

I deputati di Alba Dorata Panagiotaros e Michos si sono allontanati da GADA [Direzione Centrale della Polizia di Attica, n.d.t], dove erano stati portati per recuperare gli effetti personali, minacciando i giornalisti. “Passerete bene adesso!”, “vedrete cose vi faremo”, “solo con I proiettili potrete fermarci”, hanno sottolineato i due deputati.

Fonte: ertopen

Traduzione di Atene Calling

Video: calci e schiaffi contro i giornalisti all’uscita dal Tribunale.

 

Un vecchio articolo, utile da ricordare: I Tribunali greci proteggono Alba Dorata 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


+ 2 = quattro